[ Home | Redazione | FAQ | HiFi Shows | Ampli | Diffusori | Sorgenti | Tweakings | Inter.Viste ]

Un subwoofer Overboard autocostruito!

Come passare per un idiota senza neanche provarci!

[Altoparlanti subwoofer]

[English version]

Prodotto: subwoofer autocostruito mostruoso
Produttore: non in vendita, progetto di autocostruzione gratuito di TNT-Audio
Costo approssimativo: 160 Euro per ciascun altoparlante (x4), 120 Euro di legno, 120 Euro per il crossover, Totale: 880 Euro
Autore: Chris Templer - TNT South Africa
Pubblicato: Giugno, 2013
Traduttori: Pino Varlaro e Roberto D'Agosta

Sono un appassionato d'organo: dalla prima volta che ho ascoltato un organo a canne circa 50 anni fa nella cattedrale di Port Elizabeth, Sud Africa, ho capito che quello era ciò che avrei voluto ascoltare. Molti anni dopo ho avuto modo di venire a conoscenza di un organo a canne Wurlitzer installato in una casa di Benoni proveniente da un grosso cinema di Johannesburg, rimosso quando i film iniziarono ad avere il sonoro. Ho passato molto tempo nella camera delle canne anche solo a guardarle e mi prendeva una gioia pura quando il padrone le suonave solo per me. Quell'organo alla fine andò a finire nelle mani di una chiesa in Randburg, Johannesburg, venne solo parzialmente installato ed è rimasto lì a marcire per 30 anni! Quello era il più grande Wurlitzer presente in Sud Africa.

Il mio sistema audio è stato progettato e pensato per riprodurre la musicalità dell'organo per cui scusatemi le frequenti escursioni verso quello strumento nelle mie spiegazioni!
Le figure seguenti rappresentano lo strumento come è attualmente.

[Organo a canne Wurlitzer]

La grancassa si può vedere bene nella figura centrale mentre a destra alcune campane del "negozio di giocattoli", campane, cimbali, fischietti e così via. Tutti componenti molto importanti per gli organi da teatro.

Ma basta parlare di questo e veniamo alla parte difficile, riprodurre la musica dell'organo usando un HiFi da casa (in Real Stereo!)... Tanto per cominciare dobbiamo proprio dimenticarci dei diffusori da casa di piccole dimensioni: i diffusori elettrostatici diventano rapidamente delle griglie infuocate e il diffusore quadratico medio da casa non ce la fa proprio. Certo, potete comunque "farvi un'idea" ma per arrivare il più vicino possibile alla realtà, l'abilità dei vostri diffusori di spostare grandi quantità d'aria diventa una prerogativa cruciale. Cercare di riprodurre la musica dell'organo presenta alcuni problemi che solitamente non si trovano in altri generi musicali: dinamiche estreme, con canne dal suono molto stridente che contrastano voci morbide e melodiose, una gamma di frequenze molto estesa a tutti i volumi e diversi suoni che sono peculiari dell'organo e che devono essere diffusi nella stanza d'ascolto. Ho misurato, nella mia stanza, con un organo con 2500 canne, 106dB a sei metri di distanza con le voci elettroniche da 32 pollici spente: questo è quello che miro a ottenere.

Riuscire a ottenere questo volume di suono senza distorsione e senza sforzo eccessivo ha richiesto l'uso di cabinets caricati a tromba con due altoparlanti Tannoy Dual Concentric da 15 pollici (37.5 cm) per lato, accoppiati a nastri per gli alti ad alta efficienza e un sub-woofer colossale. I due altoparlanti operano a circa 100dB per watt come gli altoparlanti a nastro.

Ho visto il El-PIPE-O di Nelson Pass, e copiando un modo di dire, vidi che era cosa buona e giusta e ho preso spunto da lì. Ho allungato un pochino il progetto e fatto uso degli altoparlanti che avevo, 3 da 15 pollici pilotati da un amplificatore a mosfet da 250 W. L'amplificatore si scaldò molto e bruciò diversi fusibili: non voglio neanche sapere il carico che gli stavo dando! Tutto quello che so è che a un certo punto uno degli altoparlanti ha iniziato a fumare ma ha smesso quasi subito. Comunque questa configurazione andava nella direzione che volevo, per aveva senso, almeno nella mia testa, tentare qualcosa di più grande.

E qui fa il suo ingresso il mostro...

[Overboard subwoofer]

[Altoparlante del subwoofer]

Questi sono costruiti a partire con pannelli in Supawood spesso 20 mm eccetto per la parte dove è alloggiato l'altoparlante che è spessa 40 mm: la sezione complessiva è di 600x600 mm ed è lungo 6 metri. Gli altoparlanti sono da 18 pollici con una potenza nominale di 600 W ciascuno, con una sospensione in gomma abbastanza rigida perché l'ultima cosa che desidero è un cono che sbatte a fine corsa. La sensibilità dichiarata è di 96dB/w/m, hanno il cestello in alluminio e bobine da 100mm. Siccome in fondo sono un eretico, si tratta di componenti economici d'importazione dalla Cina perché non penso ci sia molto da guadagnare a usare degli altoparlanti di qualità per le frequenze molto basse. Il crossover elettronico ha sia il guadagno che la frequenza di taglio variabili.

Siccome le Tannoy dovrebbero essere lineari fino ai 20 Hz (-3dB) il subwoofer è progettato per entrare in azione intorno ai 25/30 Hz e poi scendere giù fino a dare un'uscita ancora adeguata agli 8 (otto) Hz. Per "adeguata" intendo che suoni e dià le stesse sensazioni del basso dell'organo.

A parte aver rivestito con mezzo rotolo (6 x 1.5 x 0.5 m) di Dacron il lato aperto non ho fatto nessun altro tentativo di smorzare la parte interna di questo tubo. La parte aperta del sub alimenta l'area d'ascolto da una parte del diffusore Tannoy di sinistra. Potrete trovare i semplici schemi costruttivi in un articolo separato.

I risultati sono stupefacenti e sono esattamente quelli che speravo. Avendo ascoltato un numero infinito di incisioni di organo su LP, CD o file digitali, sono anche andato a un recital per ascoltare e tentare di fissare in mente il bilanciamento del volume necessario. Quindi sono tornato a casa e ho aumentato il guadagno. Finora, non potrei essere più felice. Ho dimenticato il normale basso monocorde dei normali subwoofer: a queste frequenze ogni singola nota è distinta come ascoltare un organo reale, al punto tale che posso determinare in qualsiasi momento quale tasto è premuto e questa da sola sarebbe una gran cosa.

In un organo, la canna del Violone suona come una corda, un Bordone suona in maniera totalmente diversa rispetto a un Legno aperto (e variazioni del Bordone fanno lo stesso) e un basso armonico si trova al livello esatto rispetto alla fondamentale. Alcune delle canne più grandi sono lente a partire, alcune hanno dei piccoli "aiuti", altre hanno dei battiti come se cominciassero a parlare. E questo si può facilmente ascoltare con questo sub. Le note più morbide e basse hanno un certo senso di "respiro" e si può nettamente discernere il suono del vento che passa oltre il bordo della canna.

Ovviamente le armoniche della canna, riprodotte dal diffusore principale, aiutano in tutto questo, ma a meno che non riusciate davvero a muovere tanta aria con il sub, molto del suono reale e delle sensazioni che fornisce un basso d'organo saranno perse. I bassi molto profondi sono omnidirezionali, ma in realtà ci sarà sempre qualche piccolo indizio: se vi trovate di fronte a un organo, quasi certamente sarete in grado di capire da dove proviene il basso profondo. Il fatto che ci sia solo un sub non è importante perché gli strumenti sono oggetti armonici e la miscela delle armoniche definisce completamente lo strumento. Le armoniche più alte forniscono l'informazione della posizione della canna rispetto all'organo e questo si può facilmente percepire dalle registrazioni.

Per il mio modo di pensare un aspetto necessario per un qualsiasi sistema di diffusori è che suoni sempre rilassato, nel senso che nulla deve essere forzato ma piuttosto riprodotto nel modo più naturale possibile. Le parole "aperto" e "trasparente" per me non hanno praticamente significato. Io voglio il suono originale e se questo non è possibile voglio arrivarci il più vicino possibile. Finalmente, non sono in grado di determinare quando il sub entra in azione poiché si miscela perfettamente con gli altri elementi.

[Subwoofer open wood]

Alcuni fatti importanti riguardo il basso d'organo. La nota fondamentale dell'organo è 8' cioè 64 Hz: 16' danno 32 Hz (normalmente questo è il limite inferiore di un subwoofer), 32' danno 16 Hz e 64' producono un suono a 8 Hz. Esiste un organo digitale con un tasto a 128' cioè 4 Hz e il basso in questo caso è prodotto da un Subwoofer rotante. Mentre so dell'esistenza di solo alcuni organi con canne da 64', ne esistono parecchi che hanno bassi acustici a 8 Hz e da questo la necessità di arrivare a queste frequenze.

[Canne del subwoofer]

La quantità d'aria mossa da una grande canna di basso d'organo è gigantesca: per darvi un'idea di quello di cui sto parlando, ecco una foto, sulla destra, della bocca di una canna Open Wood da 32'. La freccia punta a dove il condotto dell'aria sembra essere di 10 o 15 mm. Si tratta di una canna molto grande. Mettete a confronto questa con una piccola canna che ha il diametro di una matita ed è lunga 20 mm! La canna bianca sullo sfondo è probabilmente una canna metallica aperta di piccola scala. L'organo in questione è quello della City Hall di Sydney.

A sinistra due esempi di canne Reed da 64': le scale molto differenti con le canne che vengono fuori dall'alto dei due blocchi. A sinistra, l'organo della Town Hall di Sydney mentre a sinistra quello dell'Auditorium Organ di Atlantic City che è anche il più grande al mondo (33.000 canne), progettato dall'uomo che appare nella foto, il senatore Emerson Richards, per riempire uno spazio alto 13 piani che può accomodare fino a 40.000 persone.

Questo quindi è il mio tentativo di costruire un subwoofer in grado di riprodurre soltanto l'ultimissima parte dello spettro musicale prodotto da un organo. Devo essere impazzito!

[Trovaci su Facebook!]

© Copyright 2013 Chris Templer - chris@tnt-audio.com - www.tnt-audio.com

[ Home | Redazione | FAQ | HiFi Shows | Ampli | Diffusori | Sorgenti | Tweakings | Inter.Viste ]