[ Home | Redazione | Editoriali | HiFi Shows | Ampli | Diffusori | Sorgenti | Tweakings | Inter.Viste ]

Editoriale di Febbraio 2005

TNT-Audio si trasforma e resta uguale

[Registro della Stampa? Che novitÓ Ŕ???]
Registro della Stampa? Che novità sarebbe????

Come probabilmente sapete già, TNT-Audio sta "festeggiando" i suoi 10 anni di presenza sul Web, 10 anni nei quali molte cose sono cambiate e tantissime altre sono rimaste uguali. Anzi, la nostra dichiarazione di intenti, scritta e pubblicata così tanto tempo fa, è rimasta di fatto inalterata.
Contro tutte le previsioni, non ci siamo trasformati in un sito profit, con la pubblicità, non abbiamo fatto pagare abbonamenti a voi che leggete, non abbiamo accettato sostegno (a parte quello morale) da parte di alcuno. E non abbiamo chiuso. Questa era la voce più ricorrente in certi "ambienti", specie dopo i primi anni: "Non possono continuare" era il commento che i "grandi esperti" del settore facevano più spesso.
Invece, a dispetto di tutti e con nostra GRANDE soddisfazione siamo qua, dopo 10 anni, a dire e fare le stesse cose di sempre, con la stessa Passione e le stesse motivazioni. Anzi, crediamo di esserci pure un po' migliorati, nel tempo.
Tuttavia, non siamo particolarmente a nostro agio con le auto-incensazioni, quelle le lasciamo a chi ne ha veramente bisogno. I risultati parlano per noi, senza che ci sia bisogno di commentarli o sottolinearli.

In occasione del decennale avevamo in serbo per voi un certo numero di "sorprese", la prima delle quali è senz'altro la "trasformazione" di TNT-Audio da semplice sito web amatoriale in rivista vera e propria (non temete, sempre online). Come sapete, in Italia la legge sull'editoria prevede che ogni pubblicazione sia iscritta al Registro della Stampa della Cancelleria del Tribunale della città di "residenza".
Le modifiche apportate a tale legge nel 2001 equiparavano una rivista telematica ad una rivista cartacea, dal punto di vista dei diritti. Inizialmente sembrava dunque che tutti i siti dovessero essere registrati, poi si è capito che tale azione non fosse obbligatoria ma soltanto "volontaria". Molti lettori, all'epoca, ci scrissero preoccupati temendo che per colpa della nuova legge avremmo dovuto chiudere i battenti. Qualcuno ci scrisse sghignazzando "Beh, adesso chiuderete!" (sic!).
Seppur non necessaria, comunque, abbiamo ritenuto che la registrazione fosse una sorta di "regalo di maturità" per il nostro figlio che stava per compiere 10 anni di vita. Una specie di "riconoscimento" ufficiale che, anche se non necessario, avrebbe dato un'immagine ancor migliore al nostro "lavoro".
In Italia, alcuni Costruttori/Distributori avevano accampato proprio tale scusa per non fornirci i loro prodotti in prova. Non siete niente, non siete mica una rivista vera! E' il vezzo (ottusità?) tipicamente italiano secondo il quale senza il "pezzo di carta" non esisti. In tutta franchezza, crediamo che non cambierà assolutamente nulla, dal punto di vista della disponibilità di queste Aziende e, francamente, la cosa ci preoccupa punto o poco. Il problema è loro, che devono vendere i prodotti, non nostro...che dobbiamo solo pensare a divertirci nel migliore dei modi con la nostra Passione :-)

Come tutte le riviste che si rispettino ora anche TNT-Audio ha un direttore responsabile, sempre la stessa persona, me medesimo :-), regolarmente iscritto all'Albo Professionale dei Giornalisti, nel cosiddetto "Elenco Speciale". La rivista, invece, è registrata presso il Registro della Stampa della Cancelleria del Tribunale di Cagliari (N. Iscr. 5/05 - 12/2/05).

Cambia qualcosa, per voi e per noi? Nella sostanza...niente. Continueremo a non avere né pubblicità né abbonamenti, continueremo a scrivere le nostre opinioni ed a pubblicare i nostri progetti come abbiamo sempre fatto, con le stesse motivazioni e la Passione di sempre.
La sottile differenza che ci distingueva da una rivista cartacea è venuta meno...adesso a differenzarci c'è soltanto il materiale delle nostre pagine: alberi abbattuti nel caso delle riviste tradizionali, un ecologico, veloce ed economico flusso di bit nel nostro caso :-)
Le differenze erano e restano di "sostanza": totale indipendenza economica dal mercato e totale indipendenza dal "parco lettori". Ci siamo sempre preoccupati poco di dar fastidio a qualcuno, con le nostre opinioni sincere e fuori dai denti. Non siamo mai stati teneri coi lettori che ci chiedevano la luna. Non ci siamo mai preoccupati di "perdere" consenso o popolarità. E' forse proprio per questo che consenso e popolarità sono andati in crescendo, anno dopo anno, come testimoniano le statistiche degli accessi, il numero di iscritti ai nostri Forum, la crescita impressionante di e-mails che riceviamo e l'aumento di richieste di prove da parte degli operatori del settore. Ormai il numero di apparecchi che ci viene offerto da provare è tale che a molti dobbiamo dire di no o rimandare sine die nella speranza di avere un po' più di tempo a disposizione.
Per la stessa ragione, ci scusiamo, con gli operatori e con voi lettori, se alcune prove vengono pubblicate con notevole ritardo rispetto ai tempi previsti. Purtroppo, conosciamo un solo modo per fare le cose e questo richiede tempo, attenzione e...professionalità.

Molti ci chiedono spesso come sia possibile "darci una mano". Ebbene, se dal punto di vista economico ciò non è necessario dal punto di vista delle "risorse umane" abbiamo sempre bisogno. Non mi stancherò mai di ripetere che abbiamo bisogno di traduttori dall'inglese all'italiano, anche saltuari...purché seri e preparati.
Tradurre articoli di inglese tecnico non è un lavoro banale, richiede esperienza e ...tempo. Per questa ragione non possiamo non ringraziare nuovamente - di cuore - lo staff di traduttori al nostro (e vostro) servizio, persone straordinarie che dedicano il loro tempo ad un lavoro ingrato, volontario e pure di scarsa visibilità, ma di vitale importanza per la nostra rivista. I loro nomi li leggete negli articoli in italiano dei nostri corrispondenti dall'estero.
Essi sono la dimostrazione più evidente che esistono ancora persone che - come noi - fanno qualcosa per il gusto di farlo, per dare una mano a qualcuno, senza chiedere niente in cambio. Questa era e resta la piccola grande "lezione di vita" che TNT-Audio cerca di seguire: il denaro può molto, ma il cuore e la Passione possono molto di più.

TNT-Audio 1995-2005: 10 anni di puro divertimento!

© Copyright 2005 Lucio Cadeddu - www.tnt-audio.com

[ Home | Redazione | Editoriali | HiFi Shows | Ampli | Diffusori | Sorgenti | Tweakings | Inter.Viste ]