[ TNT | Redazione | Editoriali | HiFi Shows | Ampli | Diffusori | Sorgenti | Tweakings | Inter.Viste ]

In memoria della scomparsa del grande Henry Kloss

[Henry Kloss]
Henry Kloss
1929-2002

Autore: Nels Ferré

Henry Kloss, un pioniere nell'industria dell'audio, è scomparso il 31 Gennaio scorso a causa di un ematoma subdurale quando aveva 72 anni.

Dopo essersi laureato al MIT (Massachusetts Institute of Technology), entrò a lavorare nella AR (Acoustic Research) nel 1952. Insieme ad un altro "grande" (Edgar Villchur), usò il suo talento per creare e sviluppare il primo diffusore bookshelf in sospensione pneumatica al mondo, il mitico AR Model 1.
Prima di questo modello, una vera pietra miliare, i diffusori di alta qualità, al fine di ottenere una buona risposta in gamma bassa, tendevano ad essere piuttosto grandi ed ingombranti.
La grande popolarità della sospensione pneumatica portò altri costruttori a progettare e produrre amplificatori via via sempre più potenti. Infatti i sistemi a sospensione pneumatica riproducevano le basse frequenze a scapito di un calo di sensibilità, di conseguenza la necessità di disporre di potenze più elevate per generare la stessa pressione sonora.

Agli inizi degli anni 60, Mr. Kloss divenne co-fondatore della KLH per la quale progettò il Model 8, una radio ad alta selettività e buon suono. Costruì anche il Model 11, il primo giradischi "portatile" ad usare circuiti a stato solido (e non a valvole).

Nel 1967, Mr. Kloss fondò la mitica Advent. Anche con questo marchio i suoi progetti e le sue idee ebbero grande successo. Introdusse altri progetti in sospensione pneumatica, di varie dimensioni, in particolare i famosi the Small Advent e Large Advent.
Divennero ben presto i diffusori più venduti di quel periodo. Ho posseduto una coppia di Large Advents quando ero ragazzo e li ricordo ancora con molta soddisfazione.

Mentre lavorava alla Advent ed ai suoi diffusori, Henry Kloss meditava su un progetto di estendere le capacità della compact cassette (le usuali cassette a nastro di oggi) da formato per semplice registrazione del "dettato" ad un sistema capace di prestazioni ad alta fedeltà. Nel 1971 introdusse quindi il primo registratore al mondo dotato di circuito di riduzone del rumore di tipo Dolby, l'Advent 201.
Dieci anni più tradi, mentre sul mercato erano presenti macchine ben più avanzate, il modello 201 poteva ancora dire la sua in termini di pura qualità sonora. I progetti di Henry Kloss erano senz'altro nati per durare nel tempo.

Anche gli appassionati di video sono in debito con Henry Kloss per l'invenzione e la commercializzazione dell'Advent Video Beam 1000, il primo televisore a colori a grande schermo per uso domestico.

Nei primi anni 80 Kloss costituì la Cambridge Sound Works. Per quest'azienda egli produsse numerosi sistemi subwoofer + satelliti di piccole dimensioni, incluso il modello Ensemble, il primo sistema di questo tipo a fare uso di un doppio subwoofer (uno per ogni canale).

Non solo, il successo della Cambridge Sound Works era esclusivamente fondato sul "factory direct" ovvero sulla vendita diretta dal produttore al consumatore.

Nel 1999, Mr. Kloss sviluppo' la radio Tivoli Model 88, una versione adattata e migliorata del suo vecchio progetto KLH Model 8. La Tivoli, come tutti i progetti di questo grande genio, aveva (ed ha) qualcosa di rivoluzionario: è infatti la prima radio "da tavolo" a far uso di un subwoofer incorporato.

Mr. Kloss è stato insignito di un Emmy Award e fa parte della mitica Audio Hall of Fame.

La perdita di Henry Kloss è enorme per tutti gli audiofili in ogni parte del globo e così è il vuoto che lascia alle sue spalle. Non abbiamo idea di che cosa avrebbe inventato e realizzato dopo la radio Tivoli, certamente sarebbe stato qualcosa di rivoluzionario. Ci mancherà moltissimo.

Thank you, Mr. Kloss.

Copyright © 2002 Nels Ferré - http://www.tnt-audio.com

[ TNT | Redazione | Editoriali | HiFi Shows | Ampli | Diffusori | Sorgenti | Tweakings | Inter.Viste ]