[ Home | Redazione | FAQ | HiFi Shows | Ampli | Diffusori | Sorgenti | Tweakings | Inter.Viste ]

Kuzma Stabi Reference

No-Fuss Hi-End Analogue Replay

Prodotto: giradischi Kuzma Stabi Reference
Produttore: Kuzma - Slovenia
Costo approssimativo: 7000
Recensione: Hartmut Quaschik - TNT Germania
Data di pubblicazione: Gennaio, 2008
Traduzione: Roberto Di Paola

[Giradischi Kuzma Stabi Reference]
[English version]

Questa non è la solita relazione circa un componente hi-fi concesso in prestito per pochi mesi da un distributore. Si tratta piuttosto di un omaggio, un atto dovuto, nei confronti di una sorgente analogica davvero degna, che ho posseduto e rivenduto. Sì, avete letto bene: ho venduto il mio Kuzma Stabi Reference qualche settimana fa, ma essendo tuttora convinto delle sue grandi qualità, mi sento in dovere di parlarne agli audiofili.

Un po' di storia

Il Kuzma Stabi Reference è in commercio dal lontano 1990, e sono curioso di sapere se in tutti questi anni sia mai stato rivisto in qualche sua parte interna; l'aspetto esteriore, invece, mi sembra immutato fin d'allora. Il mio primo incontro con questo giradischi, effettivamente, avvenne proprio nel 1990, anno in cui un mio amico ne comperò uno, naturalmente assieme al braccio Kuzma Stogi Reference, che ha utilizzato al fianco di una combinazione Platine Verdier/SME3012R. A quel tempo io possedevo un Garrard 401/SME3012-2, e quelle macchine mi avevano proprio colpito.
Quei due giradischi erano senza dubbio superiori al mio, ma il Kuzma mi sembrava preferibile rispetto al Verdier, anche se di poco, ed il mio amico la pensava allo stesso modo. Egli vendette più tardi il Platine ad un altro amico. Nel 2001, un altro amico comprò anch'egli tale combinazione Kuzma s/h. Io sono andato a trovarlo e, ancora una volta, sono rimasto stupito. Quando si presentò l'occasione, io la colsi al volo ed acquistai l'accoppiata, tutto ciò accadeva un anno fa. Quattro anni fa ho dovuto vendere il mio Pluto 10A, e da quel momento mi è sempre mancato qualcosa. Vi state chiedendo se il Kuzma sia stato capace di riempire il vuoto? Pazientate e lo scoprirete.

[Kuzma Stabi Reference]

Costruzione

A cominciare dalla sua realizzazione, il Kuzma Stabi Reference pretende di rubarvi il cuore: con i suoi 40 kg di peso al netto esso è un giradischi in sospensione ad alta massa è completamente sordo, estremamente smorzato ed il piatto pesa 9 kg. Per la costruzione di ogni sua parte, dalla base al piatto, sono stati impiegati strati d'alluminio ed acrilico. Il cuscinetto è invertito e consiste in uno zaffiro di forma sferica contenuto in una sede in plastica. I motori ce ne sono due che lavorano assieme in una configurazione Voyd sono gli stessi Philips Airpax 110V in corrente alternata utilizzati nei giradischi Linn e Simon Yorke. La trazione è applicata al contropiatto per mezzo di una cinghia, ed i motori sono controllati tramite un alimentatore elettronico separato, che permette d'impostare le velocità 33 e 45 giri. Nell'alimentatore sono presenti degli interruttori che consentono inoltre una regolazione fine della velocità. Sulla superficie del piatto è stato incollato un pesante mat in tessuto completamente imbevuto di resine smorzanti.

Le basette per i bracci di lettura sono intercambiabili, per cui potrete usare il giradischi con il braccio standard o con il suo partner "ideale", il Kuzma Stogi Reference, un braccio pesante, con una massa effettiva di 12 g compatibile Linn-mount. Le quattro molle del subchassis si possono regolare in funzione del peso dei bracci che intendete utilizzare, e vi permettono di montare dai bestioni come il Micro Seiki Max 237 (2 kg) a quelli leggeri come il mio Pluto 2A. Ancora una annotazione circa le regolazioni: siccome i due motori sono fissati al telaio l'uno di fronte all'altro con in mezzo il contropiatto, il telaio deve essere perfettamente in bolla, prima che il subchassis sia perfettamente parallelo al piano orizzontale, al fine di permettere alla cinghia di agire parallelamente al contropiatto.

Viene fornito anche un pesante clamp da avvitare al perno centrale. Sto forse sostenendo che il Kuzma sia un progetto perfetto? Negli anni sono passati da casa mia circa 50 giradischi diversi, e questo qui è il primo che non abbia difetti realizzativi.

Abbinamenti

Sebbene il Kuzma Stabi Reference sia venduto ed utilizzato solitamente assieme al braccio Stogi Reference, l'abbinamento non è affatto ottimale. Lo Stogi limita le qualità del giradischi, anche se ciò non significa che sia un cattivo braccio: lo considero allo stesso livello dello SME V e ritengo che anche il suono di questi due bracci sia confrontabile. Alcuni di voi magari si staranno chiedendo cosa intendo dire esattamente. Ritengo che la combinazione Stabi/Stogi riproduca un suono un po' smorto e noioso con certe testine. Finché usate una testina a bobina mobile come la Benz Glider con la sua favolosa gamma media, allora tutto va bene; ma se voleste estrarre il massimo delle informazioni in gamma alta con una Lyra, lo Stogi, semplicemente, taglierebbe gran parte di tali dettagli. D'altronde, il basso va bene, così come la dinamica.

Ho provato questo giradischi con differenti bracci, SME M2, Schroeder-DPS, Fidelity Research FR-64S, Micro Seiki Max 237, Pluto 2A. Per la maggior parte del tempo ho tenuto il FR-64S: la velocità e la dinamica di questo braccio si sposavano perfettamente con lo Stabi. Anche gli altri, comunque, si sono rivelati degli ottimi partner. Ho avuto lo Schroeder-DPS solo per un giorno (lo stavo ricablando per un amico), ma il poco tempo che ho trascorso in sua compagnia mi è bastato per capire che si comportava in modo eccellente anch'esso. In seguito ho acquistato il Pluto 2A, ed avendo quest'ultimo sostituito più che degnamente il mio FR-64S, ho venduto il Fidelity Research.

Penso che lo Stabi Reference sia particolarmente ottimizzato per bracci molto smorzati come i Rega o lo SME V, per la stessa ragione ritengo che lo Stogi non sia il massimo...

[Kuzma Stabi Reference]

Qualità del suono

Inserendo il Kuzma in un impianto stereo, esso non imprime la propria impronta sul suono della catena. E' talmente equilibrato che potreste pensare si tratti di un lettore CD di alto livello con stadio d'uscita valvolare...

Il suo suono - confrontato con quello di altri giradischi - si può descrivere in questo modo: basso pieno, realistico ed incredibilmente esteso; molti tra gli altri giradischi suonano leggeri e sterili. Gamma media setosa, molto trasparente e naturale. La gamma acuta è estremamente raffinata e dettagliata. A prescindere dalla musica che riproduce, il timing è sempre eccellente. Si tratta di uno di quei rari casi in cui un giradischi non mostra "preferenze" per un certo genere musicale. Ho fatto girare John Coltrane, "Die Kluge" ("The wise daughter") di Orff, piano concerts, Tori Amos, e molto altro. In tutti i casi, questa macchina ha suonato musica.

Al confronto con lo Scheu No.2, il Kuzma è semplicemente più equilibrato in generale, mentre lo Scheu è migliore per quanto riguarda le basse frequenze rispetto ai suoi predecessori.

Bene, ora veniamo al punto: il Kuzma Stabi Reference è stato in grado di rendermi felice al punto da farmi dimenticare il Pluto 10A? ... Hum, Beh, ... No. ............. Al suo posto ho preso un fratellastro del Pluto 10A, il Simon Yorke S4 per chi non lo sapesse, Pluto e Simon Yorke negli anni '90 collaboravano per l'azienda Cello di proprietà di Mark Levinson. Successivamente la Pluto cominciò a produrre giradischi, mentre Simon Yorke costruiva i bracci ed io ho trascorso alcune settimane a correggere gli errori progettuali dell'S4.
In condizioni originali, il Simon Yorke è decisamente inferiore rispetto al Kuzma: l'S4 - un riferimento assoluto per quanto riguarda velocità e dinamica - in quelle condizioni mostra tali qualità solo in potenza. Ma una volta eliminati i difetti, tutto il potenziale diviene evidente ed il Kuzma deve cedere il passo. Dopo tutte le modifiche (cuscinetto, sistema d'azionamento, alimentatore del motore, mat), l'S4 diventa più trasparente, il suo basso più potente, generalmente meglio articolato rispetto al Kuzma. Tuttavia questo esemplare Simon Yorke non lo potete comprare da nessuna parte, dovrete farvelo in casa!

Nel mercato dell'usato tedesco, il Kuzma Stabi Reference si può acquistare per meno di 3000 Euro senza braccio.
Questo è quello che io chiamo... Un affare.

Valutazione

Questo è semplicemente il miglior giradischi che io abbia mai provato.

© Copyright 2008 Hartmut Quaschik - www.tnt-audio.com

[ Home | Redazione | FAQ | HiFi Shows | Ampli | Diffusori | Sorgenti | Tweakings | Inter.Viste ]