[ Home | Redazione | FAQ | HiFi Shows | Ampli | Diffusori | Sorgenti | Tweakings | Inter.Viste ]

Ristilatura di The Cartridge Man...

Novità per il Vecchio?

[English version]

Prodotto: ristilatura della testina - Costo: 225 UKP
Costruttore: The Cartridge Man - UK
Recensore: Geoff Husband
Pubblicato: Maggio 2009
Traduttore: Roberto D'Agosta

Tempo di confessioni...

Dopo una serie di recensioni di testine, penso che sia giunto il tempo di uscire allo scoperto...

Sono un appassionato di vinile. Ad oggi ancora mi chiedo come è stato possibile che il CD abbia preso il sopravvento quando il dischi in vinile hanno una qualità sonora così maggiore? La ciliegina sulla torta è che il vinile di seconda mano si trova un po' ovunque ed a prezzi stracciati. Ma ci sono alcune cose di cui non parliamo mai: ammetterle di fronte ad un fan del CD o anche solo pensarle tra noi stessi è fuori discussione... Parlo di economia: siamo tutti molto contenti che il costo medio di un CD è superiore ai 10 UKP mentre un LP con la sua bella copertina ed un suono migliore è quotato, di seconda mano, anche sotto i 2 UKP.
Ora facciamo un po' di conti: un sistema di qualità piatto/braccio/testina sarà più costoso di quasi tutti i lettori CD, tranne forse quelli più esoterici, ma sicuramente il costo della musica compenserà questo capitale iniziale... Giusto? Io ho circa 1.500 dischi, a 2 UKP l'uno siamo a circa 3.000 UKP ed anche a essere generosi con i prezzi dei CD fanno quasi 15.000 UKP in dischetti d'argento... non c'è confronto!

Primo scenario

Eppure... Tutti quei dischi sono suonati usando un pezzo di diamante appena visibile ad occhio nudo. Il fatto è che quel diamante non è eterno: si consuma o per essere più precisi si scalda e si sfalda diventando più piccolo e perdendo quel costoso profilo che lo rende speciale. Usate vinile sporco e raddoppierete la velocità di usura.
Il risultato, chiedete? Una stima ad occhio suggerisce che uno stilo di qualità media perda il suo profilo adatto ai solchi più interni in circa 600 ore ed inizierà a sputare sangue dopo le 1.500 ore.

Per quanto mi riguarda la soglia oltre la quale una testina inizia ad essere adatta per il mio piatto è di circa 300 UKP, e diventa ad essere seriamente speciale oltre la soglia di circa tre volte tanto. Essendo un convinto audiofilo, ho comprato un braccio da 1.000 UKP, un piatto da 2.000 UKP ed una testina da oltre i 1.000 UKP: "ma, cara, durerà per sempre!..." Già, eterna... appena un anno dopo (due ore d'ascolto al giorno) non suonerà più così bene...
Le ultime tracce e, mannaggia, sono sempre le più belle, inizieranno a suonare come se ci fosse un po' di polvere sullo stilo. Quindi via quella testina e la felicità ritorna in questo audiofilo più povero di altri 1.000 UKP... Costo? 100 CD... pensateci bene!

Secondo scenario

Siete dipendenti dal vinile. Durante lunghi anni avete curato ogni singolo dettaglio del vostro sistema analogico fino alla perfezione. Ma, diavolo, quella testina inizia a mostrare l'usura... "Cosa significa che non producono più la Troika???"

Le testine hanno un grosso impatto tonale su un sistema, probabilmente più grande di tutti gli altri componenti a parte i diffusori. Cosa fare? Potete provare a contattare un distributore e chiedergli di prestarvi una mezza dozzina di testine per vedere quale ricostruisce la magia dell'originale? Buona fortuna!
Pochi, veramente pochi distributori avranno più di un paio di modelli di testine di alta qualità per ogni fascia di prezzo e neanche se foste un parente prossimo ve le lascerebbero portare a casa per giocarci un po'...
D'altra parte un qualsiasi acquisto alla cieca porterebbe cambiamenti su tutto il fronte musicale.... altro che cercare di ricostruire il bilanciamento tonale perso!

La soluzione?

Una ristilatura: buttate il vecchio diamante e sostituitelo con uno nuovo per una frazione del costo originale (quando disponibile!).

Nel mio caso entrambi gli scenari si applicarono: dovendo lavorare per vivere e per comprare le scarpe ai miei tre bambini non avevo soldi per una nuova testina da 1.000 UKP all'anno. In aggiunta ho costruito tutto il mio sistema analogico attorno a una testina che divenne introvabile: un paio d'anni fa la mia Ortofon MC20 Supreme iniziò ad ammalarsi...
In quel periodo non potevo permettermi una nuova testina così costosa cosicché un piccolo annuncio fece in modo che comprassi una nuova Audio Technica AT33e per 120 UKP. La gentile persona all'altro capo del telefono mi disse che anche se questa vecchia testina non era più disponibile in UK, rimaneva in produzione in Giappone per soddisfare le necessità dei suoi fan e che ne aveva una in vendita.

Essendo a corto di liquidi e credulone la comprai. Ora, due anni dopo, mi chiedo come farò a rimpiazzare il suo incredibilmente largo palcoscenico, la sua rapidità di esecuzione e l'eccitazione che si prova all'ascolto? Oltretutto è complementare al CD più di ogni altra testina che mi sia capitato di ascoltare: tutte le alternative fanno suonare il CD molto leggero rendendo impossibile avere un sistema equilibrato...

Fa ora la sua apparizione Len Gregory, ai più noto come "The Cartridge Man". Ha preso la mia adorata AT33e e ci ha incollato uno dei suoi stili speciali sul cantilever in Boro...
Secondo il Sig. Gregory questo è uno stilo molto speciale.
Per quanto ne so ha una linea complessa offrendo al contempo la maggior superficie di contatto. Questo significa che seguirà ogni piccola variazione all'interno del solco mentre al tempo stesso eserciterà meno pressione sul disco rovinandolo di meno. Allineamento fatto a mano, come nelle testine esotiche da oltre 2.000 UKP.
Prima di queste operazioni la testina viene completamente smontata e ispezionata. Tutta la testina, non solo la punta o il cantilever. Se qualche danno serio viene rilevato, per esempio se lo stress nelle bobine ha rotto qualche filo, allora l'operazione viene interrotta e la testina riconsiderata. Se una nuova bobina può essere comprata dal costruttore allora l'installazione è inclusa nel prezzo.
Lo stesso dicasi per un cantilever danneggiato, anche se in questo caso la riparazione è normalmente inclusa nel prezzo, e questo mi sorprende considerando i prezzi che altre compagnie fanno pagare per operazioni simili.
Len mi ha spiegato che il costo effettivo dei materiali e delle parti è piccolo e siccome si troverebbe comunque a ricostruire la testina completa secondo lui ha senso considerare la sostituzione del cantilever inclusa nel prezzo finale.
Probabilmente è bene notare che ci sono anche casi in cui la testina è ormai persa, però considerando che la testina funzionava quando l'avete spedita allora tutto dovrebbe essere a posto. Altre cose che sono controllate ed eventualmente sostituite sono le sospensioni e le coperture di gomma attorno al cantilever che si trovano su molte testine. Quando tutte queste operazioni sono state completate la testina viene messa alla prova e misurate le sue caratteristiche elettro-meccaniche per controllare che tutto sia a posto.

Un mese dopo la mia piccolina è tornata: in fondo ho sempre pensato alle testine ristilate come a delle gomme d'auto rigenerate. Perfette se siete a corto di soldi ma non vi aspettate miracoli...

Rimontare la bimba (intendo la testina...) mi ha dimostrato che le mie paure erano ingiustificate: l'ho rimessa al suo posto nel mio sistema ed è stato subito come se non se ne fosse mai andata. Il bilanciamento tonale che con le altre testine che avevo sottomano era spostato verso il basso è riapparso subito. Una testina rigenerata? Di certo ne siamo ben lontani! In realtà non ho dubbi: anche se la mia vecchia testina era tornata a casa, di certo era tornata maggiorata!
Suonava così bene! L'ho messa sul mio disco di test e subito è stata l'unica testina a passare TUTTE le tracce del HFN+RR test record, qualcosa che fino ad un attimo prima avevo ritenuto impossibile...

Ma la memoria fa brutti scherzi: però per pura coincidenza il mio amico Steve Davey è andato in Giappone per lavoro ed è tornato con una AT33e NUOVA pagata 80 UKP!!! L'occasione era troppo buona per non provare e quindi alla mia successiva visita mi sono portato dietro la mia AT 33e per un confronto.

Quindi? Nuovo o vecchio? Ci siamo divertiti, Steve e io, a provare le nostre testine sul suo LP12/ITTOK ed il commento finale di Steve ben rappresenta il nostro punto di vista: "Ora so cosa fare con la mia testina quando si consumerà!"

Queste testine hanno evidentemente lo stesso suono fondamentale, con un bilanciamento tonale rapido e veloce, ma la testina ristilata suona in una classe superiore, facendo suonare la testina standard granulosa e dura. In nessun aspetto della riproduzione sonora la testina standard ha retto il confronto con quella ristilata.
In ogni occasione la differenza, seppur piccola, era nella direzione di raggiungere una migliore immagine, dettaglio, tracciamento, basso e così via... Le testine molto costose hanno un qualcosa di "magico" nel midrange: la standard AT33e ne manifesta qualche traccia, mentre la AT33e ristilata possiede questa magia. Una rigenerata? Non penso proprio...

Conclusioni

Far in modo che Mr. Gregory esegua le sue magie costa 225 UKP. Questa magia sulla mia AT33e, una buona testina che batte pretendenti fino ai 500 UKP, la porta nella classe delle testine oltre i 1.000 UKP. Ho sofferto crisi d'astinenza quando ho dovuto rimandare indietro la Dynavector XV-1 prima che la AT33 tornasse. Solo questo ritorno ha reso la mia vita sopportabile di nuovo.
La AT33 non è superiore alla XV-1, ma il suo bilanciamento nel mio sistema è migliore e si avvicina abbastanza alla XV-1 da farmi venire voglia di far suonare un po' di musica e questo è un grandissimo complimento. Non saprei dire se lo stilo e l'allineamento di Mr. Gregory siano migliori di una testina esotica fatta a mano, ma non ci sono dubbi che se la AT33e è una testina eccellente, la versione ristilata è decisamente superiore.

A tutti voi là fuori: questo è il mio suggerimento per un buon affare quest'anno. Avete una Troika consumata? Vi è stata offerta una Koetsu ormai alla frutta per 100 UKP? Allora contattate "The Cartridge Man". Ora so bene cosa farò quando la prossima testina si consumerà...

Copyright 2009 Geoff Husband - www.tnt-audio.com

[ Home | Redazione | FAQ | HiFi Shows | Ampli | Diffusori | Sorgenti | Tweakings | Inter.Viste ]