[ Home | Redazione | HiFi Shows | FAQ | Ampli | Diffusori | Sorgenti | Tweakings | Inter.Viste ]

Moth Audio Cicada

Diffusori "tube friendly" con altoparlanti a gamma intera, mobile Bass Reflex, a un prezzo ragionevole

[Moth Audio Cicada]

Moth Audio Cicada in finitura rosso antico

[English version]

Prodotto: Diffusori Moth Audio Cicada
Costruttore: Moth Audio Corporation - USA
Prezzo: $695 USD
Recensore: Richard George
Data recensione: Maggio 2002

Nel mondo degli ampli a tubi di bassa potenza c'è un bisogno continuo di diffusori ad alta efficienza. Molta gente pensa che i migliori diffusori per i mono-triodi (SET) siano quelli che usano driver a gamma intera, senza crossover. Molti di questi progetti usano carichi a tromba per rinforzare la gamma bassa. Però, mentre il carico a tromba può contribuire grandemente per l'efficienza, esso spesso aggiunge una colorazione caratteristica.

In passato i monotriodi costavano un bel po'. Chi se li poteva permettere, normalmente si comprava diffusori ad alta efficienza come quelli che usano un costoso cabinet a tromba costruito intorno a un altoparlante Lowther. Pur avendo spesso, questi oggetti, risultati audio ottimi, essi hanno anche prezzi molto alti. Negli ultimi anni, monotriodi più economici hanno creato la richiesta di diffusori "tube_friendly" di costo moderato (sotto i 1000 dollari/euro). I diffusori in questa classe comprendono la nuova serie Loth-X Ion, le Hornshoppe Horn e le Moth Audio Cicada, i soggetti di questa prova.

Le Cicada

[L'altoparlante e l'emblema delle Cicada]

La Cicada usa un altoparlante singolo a gamma intera in un mobile bass-reflex. L'altoparlante è custom, da 16 cm, bicono in carta (molto rigida). Il driver, che a guardarlo sembra molto simile a un Lowther, ha un Qts più alto di quello di un Lowther, consentendone l'utilizzo in un mobile reflex. Le Cicada sono date per 94dB/1W/1M, abbastanza efficienti per quasi tutti i monotriodi di 2A3 e 300B. Pur non essendo efficienti come molti progetti "Lowther-based", bisogna dire che l'uso di un "normale" bass-reflex riduce di molto i costi di fabbricazione. Il driver ha una risonanza in aria libera di 50Hz, che, combinata con il reflex, fornisce una risposta in frequenza che va da 60Hz a 18KHz.

Il mobile è fatto in MDF ed è largo 33cm, profondo 30 e alto 104 (13" x 12" x 41"). è un diffusore da pavimento, alto e stretto, che pesa 18kg (40 lbs). Moth include un set di quattro punte, che aumentano la stabilità e la qualità sonora quando il diffusore è piazzato su una superficie con moquette o tappeti. Una coppia di morsetti sono montati nella parte posteriore-inferiore del mobile.
Moth Audio ha migliorato l'estetica del mobile arrotondando tutti gli spigoli e gli angoli, includendo una fresatura di 2mm su ogni lato e aggiungendo una base più larga. Il condotto di accordo è posizionato sul frontale del cabinet. Il vero condotto è nascosto dietro una griglia in stile antico. Il mobile delle Cicada ha un'ottima verniciatura.
Le unità in prova erano finite in un bel rosso antico con base nera. Sebbene le Moth Audio Cicada siano un progetto moderno, visivamente ricordano le vecchie radio o diffusori degli anni '30. Il marchio Moth è posizionato sul frontale proprio sotto l'altoparlante. L'emblema è basato su una grande e splendida falena Californiana. Craig Uthus, presidente di Moth Audio, è responsabile per la progettazione audio e elettronica dei prodotti Moth. Joel Marshall, art director di Moth, ha creato il look dei prodotti della casa, incluse le Cicada, ed ha progettato i prodotti Moth perchè si complementino l'un l'altro.

Come suonano?

Come molti diffusori monovia ben fatti, le Cicada riproducono la musica con una presentazione onesta e naturale che va ben oltre i loro modesti "numeri". La risposta in frequenza di soli 60Hz - 18KHz potrebbe dare l'impressione che le Cicada non possano andar bene a causa della mancanza di bassi e alti. Chi giudica la qualità di un prodotto audio semplicemente dai numeri rimarrà molto sorpreso, perchè nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. Le Cicada suonano molto equilibrate e neutrali, con una sola eccezione - un picco a circa 10KHz. Questo picco, in alcune circostanze, può dar fastidio. Comunque questo piccolo problema può essere risolto con un appropriato posizionamento dei diffusori rispetto all'ascoltatore.

I bassi sono pieni e sorprendentemente profondi, con una buona estensione sicuramente sotto i 60Hz dichiarati, almeno nel mio ambiente d'ascolto. I medi non sono né troppo avanti, né troppo indietro, ma presentano i suoni acustici e vocali in modo molto attraente. Gli alti sono chiari e naturali, con l'eccezione del picco sopradescritto.

Impressioni positive

La miglior qualità delle Cicada è la loro presentazione naturale, onesta e molto musicale. Il ritmo e il tempo della musica sono in evidenza; questa sembra essere una caratteristica comune di molti monovia. Oltre a questo le Cicada hanno una gamma media difficilmente migliorabile. La qualità tonale è superba, i transienti nel medio sono eccellenti e non ci sono colorazioni evidenti. Le sfumature musicali, dal pizzicato di una corda di chitarra al pedale del piano, sono così ovvie e chiare che la domanda che ci si pone è: "perchè questi suoni non sono così evidenti anche con gli altri diffusori?" Le nuances che vengono perse da molti altri diffusori nella stessa classe di prezzo sono espresse chiaramente dalle Cicada. Un lavoro di grande feeling, con Stefania de Kenessey, Shades of Light, Shades of Dark si ha quasi l'impatto del suono dal vivo. Dalla verve di Take Five di Dave Brubeck alla melanconia del tema di John William da Schindler's List, le Cicada restituiscono la musica all'ascoltatore completa di tutto il suo impatto emozionale.

Naturalmente, uno degli strumenti musicali più efficaci per dare emozioni è la voce umana, uno strumento che viene "suonato" prevalentemente in gamma media. Le sfumature emotive delle voci sono portate in primo piano in un modo che molti altri diffusori, a prescindere dal prezzo, non riescono a emulare. Le voci suonano pure, ricche e naturali. Non c'è colorazione, ed' è noto quanto sia difficile questo per un diffusore. What's New di Linda Ronstadt, in vinile fornisce un'opportunità di sentire le Cicada al meglio. Tutte le nuances emotive della sua prestazione sono riprodotte chiaramente dalle Cicadas. Un ascoltatore capitato da me, che conosceva Linda Ronstadt solo per la sua musica pop, è rimasto sbalordito dalla qualità e profondità della sua performance, ed è rimasto ugualmente stupefatto dall'abilità delle Cicada di riprodurla in modo quasi intatto. Le voci maschili sono convincenti come quelle femminili. Ascoltare John Gary è sempre un'esperienza, e le Cicada esaltano la sua superba voce e la sua prestazione.

Pur non essendo così impressionanti come le medie, anche le alte frequenze sono chiare e pulite. Le note pure, come ad esempio un campanello, sono rese con chiarezza e precisione stupende. A differenza di alcuni diffusori, non c'è distorsione significante su queste note. Le Moth Audio Cicada trattano i transienti ad alta frequenza facilmente, riproducendo in modo accurato e convincente suoni come una battuta su un piatto. Il driver da 7 pollici produce bassi pieni e potenti con un ritmo accurato e naturale. L'estensione, nel mio ambiente d'ascolto, arrivava sotto i 60Hz dichiarati, che è quasi il massimo, considerando i problemi avuti con altri diffusori in quest'ambiente. Il cono, leggerissimo, in carta, è sorprendentemente efficace nel riprodurre i transienti bassi, particolarmente se si pensa che è un 7 pollici (16 cm). Il dettaglio sul basso è abbastanza buono. In effetti, quando ho usato un BV Audio PA300 a stato solido, il dettaglio a bassa frequenza in Herb Ellis, Joe Pass Seven, Come Eleven (HiRes Music DVD format) era sorprendente in quanto non l'avevo mai notato su altri diffusori.

Le Cicada hanno una buona dinamica e vanno abbastanza bene con molti pezzi di musica classica. Quando si suona musica con un grande intervallo dinamico, i diminuendo sono udibili e accurati e i crescendo arrivano molto vicini al volume aspettato. Pur non essendo superlative in questo aspetto, le Cicada fanno un lavoro credibile fornendo una dinamica in grado di soddisfare molti tipi di musica.

[I morsetti e le punte delle Cicada]

I morsetti e le punte delle Cicada

C'è una tendenza naturale a confrontare le Cicada con i diffusori "Lowther-based", dovuta alla forte somiglianza degli altoparlanti. Comunque i driver Lowther sono molto differenti l'uno dall'altro, e non ci sono due tipi che suonano uguali. Inoltre i Lowther devono essere caricati da una tromba per ottenere una risposta in basso adeguata.
Se uno confronta tutti gli aspetti delle Cicada con un buon diffusore Lowther, le Cicada non possono reggere il confronto. Ancora, uno degli aspetti più favorevoli di un diffusore d'alta qualità "Lowther-based", come ad esempio un Rethm, è l'impatto e la presenza della musica. Le Moth Audio Cicada hanno entrambi questi aspetti, risultando dei diffusori stupendamente coinvolgenti.
Inoltre, quando si prova a confrontare le Cicada con un qualsiasi diffusore "Lowther-based", bisogna tenere in mente una cosa: un paio di Cicada costano meno di molti altoparlanti Lowther senza cabinet, e quindi se dobbiamo fare un confronto, questo si risolve molto bene per i diffusori Moth. Sono veramente un affare per chiunque ami più la musica che l'HiFi.

Quando confrontate con le loro più vicine concorrenti in termini di prezzo e qualità sonora, le Hornshoppe Horn, un aspetto diventa molto chiaro - le Cicada sono molto più facilmente posizionabili delle trombe.
Mentre l'angolazione delle Cicadas è cruciale per un buon suono, la distanza dalle pareti, sia di fondo che laterali, e dagli angoli, non è così critica. Di contro, le trombe devono essere spostate, provate e spostate ancora prima di trovare la giusta posizione. Dato che le Cicada sono bass-reflex piuttosto che trombe, sono molto più facili da posizionare. Non c'è il "miglior" diffusore fra i due, ognuno ha i suoi pregi e i suoi difetti. Un appassionato audio deve ricercare quello che lavora meglio nel suo ambiente d'ascolto.

La qualità di costruzione è eccellente. Le Cicada sono veramente ben fatte, con un mobile solido e una finitura eccellente. Esteticamente sono particolari; molte persone che le hanno viste le hanno giudicate positivamente. Ci sono stati molti commenti sul loro look un po' retrò. Interessante, l'estetica delle Cicada si incontra perfettamente con un pre Mapletree Audio Octal 6 che uso spesso. Sembra quasi che i due siano fatti per completarsi

Impressioni Negative

Le Cicada hanno un picco un po' aspro in alto che sembra derivare dal conetto degli alti. I Lowther sono famosi per un picco nel medio alto che viene talvolta descritto come "grido". Pur essendo il picco delle Cicada udibile, non è così intrusivo e stancante come quello dei Lowther. Quando sentii per la prima volta le Cicadas nella sede di Moth Audio a Hollywood, Craig Uthus mi fece notare il picco a circa 10KHz. Se i diffusori sono angolati proprio verso il punto d'ascolto, il picco può dar fastidio.
Comunque un corretto posizionamento dei diffusori, in questo caso basta allargarli leggermente, riesce a controllare il picco nella posizione d'ascolto. Un'altra soluzione a questo problema è l'installazione di un induttore. Craig mi ha fornito un paio di Solen da 0.27mh per fare qualche esperimento durante la prova. L'induttore addolcisce il picco, permettendo all'ascoltatore di muoversi nell'ambiente senza avere il picco rinforzato in alcune posizioni.
Fornisce una soluzione pulita al picco per l'ascolto casuale. L'induttore però sembra smussare anche un po' di dettaglio, risultando in una leggera velatura sulla musica. Inoltre, c'è un leggero roll-off sugli altissimi che riduce l'impatto dinamico di quella gamma. Per musica di sottofondo o simile, insomma non un uso serio, l'induttore sembra essere una soluzione eccellente. Ma per un ascolto serio deve essere rimosso e i diffusori posizionati con la giusta angolazione un po' aperta. Craig Uthus sta considerando la possibilità di installare l'induttore, su tutte le prossime Cicada, con un deviatore in modo da permetterne il disinserimento. Mi sembra un'idea eccellente.

A dispetto della profondità del basso e del livello del suo dettaglio, le Cicada talvolta danno l'impressione di avere una risposta in basso un po' dolce, perdendo un po' dell'impatto viscerale aspettato. Il più del tempo questo non viene notato e non è un problema. Però, con alcuni pezzi rock, i bassi delle Cicada non hanno la potenza necessaria. Le Cicada semplicemente non sono fatte per le richieste delle percussioni rock come altri diffusori. Per essere imparziali con le Cicada, molte persone che comprano monotriodi e monovia non pensano di usarli principalmente per il rock.

L'immagine delle Cicada è buona, ma non eccezionale. Una coppia di Cicada presenta un palcoscenico ragionevolmente ampio, ma non danno l'illusione di una grande profondità. L'immagine olografica è solo onesta. Pur essendo gli strumenti generalmente ben separati tra loro, c'è poca "aria" attorno. Nel mio ambiente d'ascolto il fuoco del suono sembrava essere circa 15cm sotto il livello dei driver. Ho cambiato la posizione dei diffusori più volte per prova a "rifocalizzare" il suono.
Questo non è realmente un problema, ma semplicemente un'osservazione. Mentre ascoltavo le Cicada alla Moth Audio in Hollywood, non avevo notato questa caratteristica. Probabilmente questo dipende dal mio ambiente d'ascolto quando uso questi diffuori. Naturalmente bisogna ricordare che il soundstage e l'immagine possono essere un divertente effetto stereo, ma hanno poco impatto sulla qualità musicale.

Le Moth Audio Cicada hanno un'efficienza di 94dB e un'impedenza nominale di 12ohm. Mentre hanno lavorato superbamente con tre ampli a tubi, da un 2A3 a un vecchio Dynaco ST70, ed abbastanza bene con un 110 W a stato solido, non sono andate molto d'accordo con un Decware Zen SE84C-Select. Il problema è stato subito chiaro. Lo Zen non ce la fa a lavorare su 12ohm, dando una presentazione troppo brillante e senza bassi. L'SE84C-S, dato per 1.8w e con solo le uscite a 8-ohm è chiaramente insufficiente per questi diffusori. I potenziali acquirenti dovranno esser certi che i loro ampli possano lavorare su carichi di 12 Ohm. Molti ampli lo fanno.

Mentre le Cicada sono molto musicali e coinvolgenti con gli ampli a tubi, le loro performance con gli ampli a stato solido sono meno godibili. Il picco in alto delle Cicada sembra venir esacerbato dall'affilata gamma alta degli ampli SS. La soluzione per un ascolto accettabile è l'installazione dell'induttanza. Pur non risolvendo completamente cambia il carattere del suono da troppo brillante e stancante ad accettabile. Effettivamente le Moth Audio Cicada possono essere usate con buoni ampli a stato solido, ma quasi certamente saranno inaccettabili con ampli da mercatone.

Le Cicada hanno un grosso conetto che si estende oltre il limite del mobile. è molto facile urtarlo. Il suono risultante è forte (dato che è amplificato dal cabinet). Fortunatamente non si danneggia. Il driver è abbastanza vulnerabile e non c'è una griglia di protezione, neanche durante le movimentazioni. Questo non è il diffusore per una famiglia con bambini ai primi passi.

Conclusioni

[Moth Audio Cicada]

Le Moth Audio Cicada sono state progettate per dare agli audiofili con un badget limitato un'opportunità di avere un eccellente risultato musicale in un oggetto attraente e di costo ragionevole. Moth Audio ha centrato pienamente l'obiettivo producendo un diffusore molto musicale e tremendamente coinvolgente. Un complimento più grande a un prodotto audio non si può fare. Le Cicada lavorano al meglio con i monotriodi. Moth Audio costruisce e commercializza una serie di ampli SET adatti a pilotare le Cicada. Questo diffusore suona molto bene anche con gli ampli a tubi push-pull. Il mio Dynaco ST70 di 40 anni non ha mai suonato meglio. Le Cicada lavorano anche accettabilmente con ampli a stato solido di buona qualità, sebbene ci siano, senza dubbio, diffusori più compatibili per lo stato solido. Le voci e gli strumenti acustici suonano incredibilmente veri. Ciò è molto di più di quel che si può dire di molti diffusori, in particolare di quelli nel range di prezzo delle Cicada.

Anche le Cicada hanno dei difetti. Gli alti arrivano solo a 18KHz, c'è spesso un picco udibile a circa 10KHz, i bassi arrivano appena sotto i 60Hz e occasionalmente mancano di cattiveria. Inoltre l'immagine olografica non è al massimo. In breve, se volete dimostrare le capacità "HiFi" del vostro sistema, le Moth Audio Cicada semplicemente non sono appropriate.

L'aspetto prioritario delle Cicada è che, a dispetto dei loro limiti, fanno una cosa superbamente - riproducono la musica con un grado di musicalità e contenuto emozionale incredibile, caratteristiche queste che sono non misurabili e spesso mancano nel "nuovo" HiFi.
Se la vostra priorità è di ascoltare la musica invece dell'hifi, se non avete migliaia di Euro da spendere sui diffusori, e se usate ampli a valvole di bassa potenza le Cicada dovrebbe essere nelle prime posizioni della vostra lista della spesa.

Alcune foto usate in questo articolo sono state fornite da Moth Audio Corporation. Molte grazie a Craig Uthus, presidente di Moth Audio per aver fornito tutte le informazioni e gli esemplari in prova.

Copyright 2002 Richard George - http://www.tnt-audio.com

Traduzione Italiano: Giovanni Aste

[ Home | Redazione | HiFi Shows | FAQ | Ampli | Diffusori | Sorgenti | Tweakings | Inter.Viste ]